Migliori hosting italiani

Quando si tratta di creare un sito web, uno dei fattori più importanti e da cui dipenderà in parte il successo del vostro sito è senza dubbio il fornitore di web hosting che scegliete.

Nel nostro caso, siamo interessati a scegliere il miglior hosting in Italia, al fine di avere un sito web veloce, sicuro e supportato nella nostra lingua.

Scegliere un buon sito dove ospitare la vostra pagina vi porterà via un sacco di mal di testa e sarà anche molto importante per il posizionamento del vostro sito web.

Se non sapete perché è importante scegliere un buon hosting, ve lo diremo qui di seguito sulla base della nostra esperienza e dei test effettuati in molti progetti alle nostre spalle.

Hosting Italiani

¿Perché scegliere un web hosting in Italia e non altrove?

Quando ospiterai il tuo web su un server, devi essere chiaro sulla provenienza della maggior parte dei tuoi visitatori. Se vivi in Italia, il tuo target di riferimento è solitamente italiano, quindi dovresti assumere un piano di web hosting in Italia, o almeno avere i server in Europa e non in America.

Perché è così importante? Per il semplice motivo che i vostri dati saranno ospitati su quei server e se per qualche motivo avete scelto un hosting americano, asiatico o qualsiasi altro hosting che non sia vicino al vostro paese, il tempo necessario per caricare la vostra pagina per i vostri visitatori sarà molto più lungo. Questo non va bene né per i vostri utenti né per Google, che penalizzerà il vostro sito per essere lento e non apparirete nelle prime posizioni del motore di ricerca, o almeno non così avanti come vorreste.

Avere un server in Italia o in Europa è quindi molto importante. Non sceglietene mai uno di un altro continente.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è che la lingua del vostro pannello e del supporto sarà sempre in italiano. Questo, che sembra sciocco, lo apprezzerete di più quando dovrete contattare il servizio clienti del vostro hosting per qualche motivo. Sapere che dall’altra parte c’è una persona che parla la vostra lingua è fondamentale nel caso in cui abbiate qualche problema con il vostro web hosting.

Le 5 migliori aziende di hosting in Italia

1. Siteground

SiteGround ha il miglior team di supporto, potente backend, ed è una delle scelte migliori per il servizio di hosting condiviso con Joomla e WordPress Optimization. È anche uno degli host consigliati da WordPress.org.

Con caratteristiche come il plugin proprietario per il caching di WordPress, l’architettura del server unica, l’isolamento degli account inattaccabile, il monitoraggio proattivo del server e i backup giornalieri automatizzati, SiteGround è una soluzione di hosting valida sia per i neofiti che per gli utenti avanzati.

L’eccellente sevizio offerto con agenti di supporto tecnicamente validi, veloci e cortesi è un altro punto di forza a favore di SiteGround.

Il piano StartUp SiteGround viene fornito a 5.99€/mese quando si acquista un pacchetto per 12 mesi e ospita 1 sito web. E’ perfetto per circa 10.000 visite con 10GB di spazio, traffico non misurato, SSL gratuito, CDN e email.

Per ospitare più di 1 sito web e trattare con più di 10.000 visite, SiteGround offre piani più grandi – GrowBig e GoGeek. Dispone inoltre di server dedicati, WordPress gestito, WooCommerce e servizi di Cloud hosting scalabili.

Leggi la recensione di Siteground

2. Hostinger

Hostinger, con un prezzo di partenza di 0,80€/mese, è uno dei fornitori di hosting più economici del 2020.

Anche se a buon mercato, è VELOCE. Abbiamo misurato la sua VELOCITÀ di caricamento ed è davvero veloce per il prezzo che ha

Singolo piano di hosting condiviso ad un prezzo accessibile di 0,80€/mese con un supporto clienti decente (24/7), SSL gratuito, costruttore di siti web facile da usare e pannello di controllo (hPanel) ne fanno una grande opzione di hosting per i siti di piccole imprese e principianti che non hanno bisogno di funzioni avanzate.

Per gli utenti avanzati, Hostinger ha anche potenti piani di hosting che partono da 2.15€/mese. Insieme a tutte le basi, questi piani sono dotati di un dominio gratuito, domini aggiuntivi illimitati, database MySQL e larghezza di banda illimitata.

Leggi la recensione di Hostinger

3. VHosting

Vhosting è una delle società di hosting più riconosciute in Italia.

Si caratterizza per l’offerta di un buon rapporto qualità/prezzo con vari piani per soddisfare tutti i budget.

Ad esempio, ha un piano Low Cost che può essere adattato alle esigenze del vostro progetto aumentando o diminuendo lo spazio web a seconda di ciò di cui avete bisogno. Questo piano offre dominio gratuito e Nginx Cache per rendere più veloce il caricamento del tuo sito web.

Se siete alla ricerca di una performance migliore per ospitare un WordPress, dovrete optare per il loro piano di hosting WordPress, che potrete anche adattare alle vostre esigenze a seconda della quantità di spazio web che volete assumere.

Questo piano speciale per WordPress ha un costo di partenza di 45 €/l´anno

4. Serverplan

Serverplan è una delle più antiche società di hosting in Italia. Nasce nel 2002 e da allora fornisce servizi di hosting a migliaia di persone in tutta Italia.

Il suo supporto tecnico, le prestazioni del server e la qualità/prezzo ne hanno fatto uno dei migliori host in Italia.

Il suo piano più economico è Starterkit, con il quale è possibile avviare un semplice sito web a partire da soli 24 euro all’anno.

Tuttavia, questo piano offre pochissimo spazio, quindi se volete un piano che vi permetta di far crescere il vostro sito web senza preoccuparvi troppo dello spazio dovreste optare per il piano Starterkit. Questo piano vi offre 1 dominio gratuito e fino a 10GB di spazio web, 50 account di trasmissione e traffico illimitato. Effettuano anche backup giornalieri dei vostri siti web e dispongono di SSL gratuito con Let’s Encrypt.

Leggi la recensione di Serverplan

5. Keliweb

Ci piace Keliweb per tutti coloro che cercano un hosting economico in Italia. Le sue prestazioni sono forse un po’ più basse rispetto alla concorrenza, ma consentono di ospitare il proprio sito web ad un prezzo molto conveniente.

Offre anche la registrazione del dominio a prezzi molto competitivi.

Il piano più economico di keliweb è KeliUser, con il quale per meno di 18 €/l´anno si hanno fino a 5GB di spazio, 10 caselle di posta elettronica, 1 database e certificato SSL gratuito. Ha anche un Sitebuilder per creare facilmente il vostro sito web se non avete alcuna conoscenza tecnica.

Se siete alla ricerca di più spazio o di ospitare più siti sullo stesso hosting, dovreste scegliere almeno il piano KeliPro, dove avrete 10GB di spazio SSD (maggiore velocità) e backup giornalieri.

Leggi la recensione di Keliweb

Come trovare il miglior hosting per voi

Ci sono alcune cose da considerare prima di scegliere un hosting. Questi aspetti renderanno il vostro sito web veloce, sicuro e con prestazioni ottimali.

Uptime del sito

Se le persone non possono accedere al vostro sito, perché non possono averlo?

Prima di tutto, ci serve un web host con un ottimo tempo di attività. Questo significa che il tuo sito è sempre disponibile e non va mai giù.

Per cercare di evitare la promessa «fidati di noi» di un uptime quasi perfetto, la maggior parte degli host fornisce una sorta di garanzia di almeno il 99,9% di uptime. Tuttavia, questa garanzia non è una grande garanzia. Significa solo che la vostra fattura può essere scontata in caso di tempi di inattività non pianificati. Anche su queste garanzie ci sono un sacco di clausole di garanzia, tra cui la mancata accettazione di dati di uptime auto-rappresentati o di terzi e la mancata concessione di rimborsi per i tempi di inattività che erano fuori dal controllo dell’host (ad esempio, un uragano).

Velocità del sito

La velocità del sito ha un impatto su tutto ciò che riguarda il vostro sito. Vuoi una classifica di ricerca? Ottieni un sito veloce. Vuoi delle conversioni sul tuo sito? Fai in fretta. Vuoi utenti felici? Accelera.

Ogni parte del tuo business è influenzata dalla velocità del tuo sito.

Quando guardate i diversi web host, assicuratevi di scegliere un host che possa servire ogni pagina suddivisa per lickity.

C’è una certa sfumatura nella velocità del sito.

Nei primi giorni, avete bisogno di un host che sia «abbastanza» veloce. Non deve essere velocissimo, ma deve essere veloce.

Pensate ad Amazon. Ai tempi in cui Amazon vendeva solo libri, il loro sito doveva essere veloce ma non doveva essere istantaneo.

Ora che molte persone lo usano per tutti i loro acquisti, il sito di Amazon non può essere abbastanza veloce, deve essere velocissimo ovvero istantaneo, evitando tempo di attesa.

Più grande diventi, più veloce vorrai essere. Se state pianificando di costruire un sito ad alto traffico, vorrete un host che possa mantenere velocità follemente elevate su siti di grandi dimensioni.

Assistenza clienti

Quando si gestisce il proprio sito, l’assistenza clienti del web host è la cosa più importante che un web host possa offrire.

Scavare attraverso le recensioni d’uso non sempre fornisce una risposta definitiva sulla qualità del supporto presso un particolare web host.

Ci può essere una discrepanza tra le recensioni e la qualità. Prendiamo, ad esempio, HostGator. Le pubblicazioni tecnologiche tendono a classificare i suoi prodotti ad alto livello: guadagna un punteggio di 4,5 su 5 sia su CNET che su PCMag. Ma ha 1 stella e mezza su Trustpilot e solo 4 stelle e mezza su WhoIsHostingThis – e quasi tutti i commenti negativi sono diretti al servizio clienti.

Attenzione alle recensioni brillanti sulle pubblicazioni più importanti, non sempre riflettono la realtà.

C’è un vero test per valutare la qualità dell’assistenza clienti presso qualsiasi host.

Il test di prova gratuito dell’assistenza clienti.

Praticamente ogni host web ha una sorta di garanzia di rimborso sui loro piani di hosting condiviso, il che significa che è possibile impostare il tuo sito web e vedere cosa ne pensi del servizio con puntate relativamente basse – solo il vostro tempo e le eventuali spese aggiuntive si opta in, come il pagamento per la registrazione del dominio. Si consiglia di essere molto presentti con l’assistenza clienti durante il periodo di prova. Andate in live chat, aprite i biglietti, saltate al telefono il più possibile per vedere se vi piace quello che vi viene servito.

La maggior parte dei web host offre una sorta di periodo di prova gratuito. Vi consiglio di utilizzare questo periodo di prova per approfondire l’assistenza clienti del vostro host – il suo centro di conoscenza e soprattutto il personale di supporto su tutti i canali. Questo vi racconterà la vera storia.

Volume di traffico

La quantità di traffico che si ottiene ha un enorme impatto sull’hosting di cui si ha bisogno.

Per un sito che ottiene 300 visitatori ogni mese, praticamente qualsiasi pacchetto standard di hosting sarà sufficiente. Finché il vostro host web ha un forte supporto clienti, si è pronti ad andare.

Quando si diventa più grande, tutti i tipi di piccoli dettagli iniziano a contare molto di più.

Il PHP sul vostro server viene aggiornato regolarmente? Avete un CDN per i vostri contenuti?

Il vostro sito viene aggiornato quotidianamente e potete ripristinarlo entro 15 minuti se qualcosa va storto?

Avete un certificato SSL? Il vostro server è in grado di gestire un gigantesco picco di traffico durante una promozione di marketing?

Ogni volta che ho un sito più grande, cerco un hosting premium che si occupi di tutto questo per me. E se ho intenzione di costruire un sito grande, cerco un host che possa facilmente raggiungere milioni di visitatori al mese. Sono felice di pagare un prezzo premium per garantire aggiornamenti facili in futuro.

Non lesinare se stai andando in grande.

E se hai intenzione di rimanere al di sotto dei 50.000 visitatori/mese, ottieni un pacchetto standard di hosting condiviso. Non c’è motivo di preoccuparsi delle cose avanzate.

Prezzo

Anche se non si vuole pagare troppo per l’hosting, sicuramente non si vuole nemmeno pagare meno.

Evitate di scegliere un host esclusivamente sul prezzo.

La maggior parte dei piani di web hosting di base sono nella gamma di $ 10 – $ 20 / mese. Sì, ci sono opzioni più economiche. Alcuni di loro sono offerte promozionali che vanno via ai rinnovi. Altri sono piani di hosting con un supporto terribile e uptime.

La mia regola è che se il prezzo suona troppo bello per essere vero, probabilmente lo è.

Inoltre non mi preoccupo di inseguire le offerte promozionali per risparmiare qualche dollaro. Per ogni sito che ho gestito, abbiamo usato il nostro host per anni senza mai cambiare una volta anche se avevamo un host che ci piaceva di piu. Le offerte promozionali vanno e vengono abbastanza velocemente.

Caratteristiche della migrazione

La possibilità di migrare facilmente e rapidamente un sito esistente vi farà risparmiare settimane di tempo.

Anche per un sito WordPress di base può essere una vera seccatura migrare. Per prima cosa devi impostare una nuova installazione di WordPress sul tuo nuovo host. Poi devi esportare il database dei contenuti dal tuo vecchio sito e importarlo in quello nuovo. Infine è necessario riconfigurare tutto in WordPress come il tema, i plugin e le impostazioni.

Questo è un vero problema ed è per questo che abbiamo messo insieme un’intera guida sulla migrazione di WordPress.

È possibile saltare tutto questo.

Alcuni host offriranno una migrazione con un click per i costruttori di siti popolari come WordPress.

Se stai passando da un host all’altro e stai gestendo la migrazione da solo, cerca una funzione di migrazione semplice. Questo è un ottimo modo per prendere la decisione finale una volta che hai ristretto il campo ad alcune opzioni finali.

Vale la pena di essere ospitato gratuitamente o a buon mercato?

A volte siamo tentati di scegliere un web hosting con un prezzo irresistibile, pensando che tutte le aziende sono uguali. Anche se ci sono opzioni molto interessanti ad un costo davvero basso, bisogna stare molto attenti a quale azienda si sceglie, perché al momento della verità non tutte offrono quello che dicono sul loro sito web.

Consigliamo di utilizzare un hosting a «basso costo» quando stiamo iniziando un nuovo progetto e non abbiamo molto budget. Possiamo usarlo anche quando si tratta di un sito web personale in cui non ci aspettiamo di ricevere molte visite.

Se vogliamo prendere sul serio il nostro sito web o è un sito per un’azienda, non possiamo lesinare sulle spese e dobbiamo assumere una garanzia di hosting.

Si può leggere quale è l’hosting a basso costo che ci piace di più e le diverse alternative che esistono per prendere una decisione in seguito da soli.

Infine, se il vostro budget è nullo o volete solo creare un sito web di prova, potete sperimentare un hosting gratuito, ma non avete molte aspettative su di loro perché falliranno costantemente, saranno molto lenti e non smetteranno di darvi problemi.

Quando è meglio scegliere un VPS invece di un hosting condiviso?

Come regola generale, si consiglia di utilizzare sempre un hosting condiviso invece di un server virtuale (VPS), anche se ci sono eccezioni in cui si deve ricorrere a questa seconda opzione.

Un VPS è consigliato quando si ha un progetto di grandi dimensioni, che consuma molte risorse o ha molte visite al giorno. In questo caso, se si dispone di un piano condiviso, che non è di buona qualità, è probabile che il server sia inattivo e non sia in grado di supportare tutto il traffico ricevuto.

Come abbiamo detto, questo accade soprattutto se non si dispone di un buon piano di hosting. Le buone sistemazioni condivise di oggi sono in grado di supportare migliaia di visite giornaliere senza problemi, ma se vedete che il vostro progetto ne ha bisogno, non avrete altra scelta se non quella di fare il salto ad un server virtuale.

Qui potete vedere quali sono per noi i migliori VPS oggi in Italia.

Scegliere un Hosting ottimizzato WordPress

Quando scegliete una società di hosting italiana, assicuratevi che offra servizi ottimizzati per il CMS che utilizzerete.

Oggi il CMS più utilizzato al mondo è WordPress e la maggior parte delle società di web hosting offrono hosting esclusivamente per questa piattaforma.

Se volete vedere qual è l’opzione migliore, ecco quelli che per noi sono i migliori

Migliori hosting italiani per mi

Come avete potuto vedere, ognuna delle aziende che vi abbiamo mostrato a Mondohosting ha alcuni punti di forza, ma anche alcuni punti deboli.

Se siete alla ricerca di una buona opzione con un prezzo accessibile, in questo senso vi consigliamo Hostinger. Si tratta di un’azienda con una reputazione mondiale che ha anche migliorato molto i suoi servizi ultimamente. Il loro prezzo è imbattibile e le loro prestazioni, secondo noi, sono davvero buone.

D’altra parte, se non vi dispiace pagare un po’ di più ma cercate la massima qualità senza pagare molto, in questo senso la nostra opzione preferita per ospitare un sito web in Italia è Siteground. Il loro hosting è molto veloce e il loro servizio clienti è il migliore che abbiamo provato. Inoltre, i loro piani sono dotati di molte opzioni extra che danno una maggiore performance e sicurezza al vostro sito web.

Se invece cercate un’azienda italiana, potete scegliere Keliweb, un hosting 100% italiano.

Meglio di tutti, una di queste società di hosting vi darà il nome per il vostro sito web per un anno, in modo da non dover acquistare un nome di dominio da soli.

Tanti saluti alla nostra lista delle migliori hosting italiani, quale ti piace di più?